Blog

Oltre lo Specchio – Festival dell'immaginario fantastico e di fantascienza | Giorno 7
Oltre lo Specchio – Festival dell'immaginario fantastico e di fantascienza | Giorno 7
martedì 11 giugno 2019 alle 00:41

Eccoci quindi arrivati al penultimo appuntamento con il festival Oltre lo specchio.

Ai nastri di partenza con la sezione CineFuturo: il film è il tailandese The Pool, regia firmata da Ping Lumpraploeng (91’). Alla fine delle riprese di una pubblicità nei pressi di una piscina abbandonata, Day, il direttore artistico, rimane indietro per ripulire l’area. Il ragazzo, sdraiato su un materassino a godersi il sole, non si accorge che l’acqua della piscina inizia a defluire. Day rimane quindi intrappolato nel bel mezzo della piscina e, come se non bastasse, compare un coccodrillo gigante, richiamato dalle urla disperate del ragazzo. Appuntamento alle ore 15.30 al Cinema Palestrina (Via G.P. da Palestrina, 7).

A seguire, per la sezione Piccoli Futuri, il film statunitense White Space, diretto da Ken Locsmandi (93’). Bentley è il capitano di una nave spaziale che va a caccia di detriti depositati su creature spaziale granchiformi. Suo padre è stato ucciso anni addietro da una gigantesca creatura mitica. Bentley è quindi a caccia di vendetta. Una nuova arrivata sulla sua nave, Navarro, una poliziotta sotto copertura, ha le proprie ragioni per inseguire il solito obiettivo. Appuntamento al Cinema Palestrina alle ore 17.30.

Continua la rassegna dei film in concorso con il film statunitense Stray, alla regia Joe Sill (89’). Il cadavere apparentemente pietrificato di una donna viene rinvenuto in una fabbrica abbandonata. Gli esami rivelano che ha un migliaio di anni. Murphy, la detective a cui è stato affidato il caso, stringe un inaspettato legame con Nori, la figlia della vittima. Insieme cercano di fare luce sul mistero di questa morte così indecifrabile, fino a quando non entrano in gioco forze sovrannaturali. Appuntamento alle ore 19.30 presso il Cinema Palestrina.

Ultimo titolo in concorso per la giornata di oggi è il film inglese Precognition, firmato da Luke Tedder (107’). 2042. In un futuro prossimo, ma ancora abbastanza lontano, un uomo di nome James viene attaccato in un bosco insieme ad altri soldati. Passati 10 anni, nel 2052, sperimenta terrificanti visioni di un passato che non è in grado di ricordare, inizia inoltre a vedere una donna che non rammenta di aver mai incontrato. Sua moglie Samantha, che segretamente lavora per una società che manipola la memoria, cerca di fare luce sui misteri che li circondano. Appuntamento alle ore 21.30 presso il Cinema Palestrina.

Simone Manciulli

Articolo di Redazione