I più votati

La classifica dei migliori film votati dagli utenti di LongTake

Votato da 23 utenti

Voto Medio 3,9

Voto Medio 3,9

La locandina del film "La palla n° 13"
Votato da 23 utenti.

La palla n° 13

1924 • 45 min • Usa • b/n • Buster Keaton

Un timido proiezionista (Buster Keaton) passa il tempo a leggere manuali per diventare detective, che però non lo aiuteranno quando verrà accusato di furto da un pretendente geloso (Ward Crane) della ragazza che corteggia (Kathryn McGuire). Riuscirà a risolvere un caso ben più grave nei panni dell'investigatore Sherlock Jr., ma… solo in sogno.


Votato da 22 utenti

Voto Medio 3,9

Voto Medio 3,9

La locandina del film "L'uomo con la macchina da presa"
Votato da 22 utenti.

L'uomo con la macchina da presa

1929 • 68 min • Urss • b/n • Dziga Vertov

Un'intera giornata, dall'alba al tramonto, raccontata e scandita attraverso le immagini di un cineoperatore (Mikhail Kaufman) che, per le strade di Odessa, cattura con la sua macchina da presa molteplici scene e altrettanti istanti di vita quotidiana. La sala cinematografica fa, insieme, da punto di partenza e di arrivo a ciò che il "protagonista" immortala.


Votato da 151 utenti

Voto Medio 3,9

Voto Medio 3,9

La locandina del film "Quarto potere"
Votato da 151 utenti.

Quarto potere

1941 • 119 min • Usa • b/n • Orson Welles

Dopo la morte del magnate Charles Foster Kane (Orson Welles), il giornalista Thompson (William Alland) è chiamato a indagare sulla sua vita e a scoprire il senso dell'ultima parola pronunciata prima di spirare, Rosabella (Rosebud in originale). Thompson incontrerà il braccio destro di Kane, Bernstein (Everett Sloane), il suo miglior amico, Leland (Joseph Cotten), la sua seconda moglie, Susan (Dorothy Comingore), e il maggiordomo Raymond (Paul Stewart).


Votato da 31 utenti

Voto Medio 3,9

Voto Medio 3,9

La locandina del film "Umberto D."
Votato da 31 utenti.

Umberto D.

1952 • 89 min • Italia • b/n • Vittorio De Sica

In una Roma indifferente e ostile, l'anziano Umberto Domenico Ferrari (Carlo Battisti) cerca di sopravvivere con una misera pensione di 18.000 lire al mese. Reduce da un ricovero ospedaliero, sfrattato dall'odiosa padrona di casa (Lina Gennari), con l'unica compagnia dell'amato cagnolino e di una servetta incinta (Maria Pia Casilio), cade preda di un profondo sconforto, che lo porterà sull'orlo del suicidio.


Votato da 101 utenti

Voto Medio 3,9

Voto Medio 3,9

La locandina del film "Tempi moderni"
Votato da 101 utenti.

Tempi moderni

1936 • 87 min • Usa • b/n • Charlie Chaplin

I ritmi disumani e i gesti ripetitivi della catena di montaggio portano alla follia il timido Charlot (Charlie Chaplin), operaio sfortunato che finisce in ospedale, in galera e, tra un imprevisto e l'altro, cerca inutilmente di trovare lavoro. Ritroverà speranze e voglia di vivere grazie alla Monella (Paulette Goddard), compagna di sventure con la quale s'incamminerà alla ricerca di un nuovo futuro.


Votato da 99 utenti

Voto Medio 3,9

Voto Medio 3,9

La locandina del film "Viale del tramonto"
Votato da 99 utenti.

Viale del tramonto

1950 • 110 min • Usa • b/n • Billy Wilder

Los Angeles. Giovane sceneggiatore disoccupato, Joe Gillis (William Holden) finisce per caso nella villa di Norma Desmond (Gloria Swanson), ex diva del cinema muto che vive sognando un utopico ritorno sulla scena: si farà convincere, in cambio di denaro, a trasferirsi da lei e ad aiutarla nella stesura di una roboante sceneggiatura da sottoporre alla Paramount.


Votato da 77 utenti

Voto Medio 3,9

Voto Medio 3,9

La locandina del film "Il gabinetto del dottor Caligari"
Votato da 77 utenti.

Il gabinetto del dottor Caligari

1920 • 78 min • Germania • b/n • Robert Wiene

Il giovane Francis (Friedrich Feher) racconta, a un vecchio seduto accanto a lui, la storia dell'arrivo del dottor Caligari (Werner Krauss) nella cittadina di Holstenwall, intorno al 1830. L'uomo, in apparenza un ciarlatano da fiera, aveva esibito al pubblico il suo sonnambulo Cesare (Conrad Veidt) dichiarando che egli, una volta sveglio, sarebbe stato in grado di rivelare il passato e il futuro di qualsiasi persona. Da quel momento a Holstenwall iniziò una serie di misteriosi delitti: Francis scoprì che dietro a essi c'era proprio il dottor Caligari, ma non tutto si rivelerà essere come sembra.


Votato da 30 utenti

Voto Medio 3,9

Voto Medio 3,9

La locandina del film "Le armonie di Werckmeister"
Votato da 30 utenti.

Le armonie di Werckmeister

2000 • 145 min • Francia, Italia, Germania, Ungheria • b/n • Béla Tarr, Ágnes Hranitzky

Siamo in un piccolo centro abitato all'interno della pianura ungherese. Mentre un'eclissi di sole si appresta ad arrivare, compare in paese un circo costituito esclusivamente da un principe e una balena. Il primo, in particolare, si rivelerà una figura carica di oscure intenzioni. Il postino Janos (Lars Rudolph) si limita a osservare tutto ciò che accade intorno a lui, testimone coinvolto ma inerme.


Votato da 154 utenti

Voto Medio 3,9

Voto Medio 3,9

La locandina del film "8½"
Votato da 154 utenti.

1963 • 138 min • Francia, Italia • b/n • Federico Fellini

Il regista Guido Anselmi (Marcello Mastroianni) convive con i diversi satelliti che gli gravitano attorno, dagli ecclesiastici alla moglie remissiva e fedele (Anouk Aimée), dall'amante focosa (Sandra Milo) ai ricordi variopinti di un'educazione e un'istruzione repressive. Passando per una presenza femminile misteriosa ed eterea (Claudia Cardinale) e un film da farsi che però sembra non esserci più.


10° Votato da 56 utenti

Voto Medio 3,9

Voto Medio 3,9

La locandina del film "Luci della città"
10° Votato da 56 utenti.

Luci della città

1931 • 87 min • Usa • b/n • Charlie Chaplin

Il Vagabondo (Charlie Chaplin) si invaghisce di una fioraia cieca (Virginia Cherrill), che per un equivoco lo crede miliardario, e salva la vita a un vero riccone ubriaco (Harry Myers) che, una volta sobrio, non dà segno di riconoscerlo. Tra mille peripezie, il protagonista cercherà di raccogliere il denaro necessario per restituire la vista all'amata.