La locandina del film "Burn After Reading – A prova di spia"

Burn After Reading – A prova di spia

Burn After Reading

Due istruttori di palestra (Frances McDormand e Brad Pitt), per puro caso, si impossessano delle memorie di un ex agente CIA (John Malkovich) e decidono di ricattarlo. Contestualmente, anche Harry (George Clooney), amante di Katie (Tilda Swinton), moglie dell'agente, ha rapporti molto “intimi” con i due personal trainer.

Contorta a livelli estremi seppur divertente, la sgangherata spy-story in forma di commedia firmata dai fratelli Coen si muove efficacemente tra raffinatezza e compiaciuta adulazione dell'idiozia, grazie a una buona scrittura (i dialoghi sono spesso irresistibili) e a un gruppo di interpreti pienamente in parte. Un divertissement goliardico e spensierato dopo la parentesi caustica e a tratti nichilista di Non è un paese per vecchi (2007), benchè di respiro abbastanza limitato malgrado alcune felici intuizioni. Non tra i film migliori firmati dai due cineasti del Minnesota: ogni tanto il gioco mostra la corda e il ritmo a tratti latita, ma nel complesso il risultato finale funziona e intrattiene. Nella variopinta galleria di personaggi portati sullo schermo, le maschere esilaranti di Brad Pitt e John Malkovich meritano un posto di rilievo. Ottima fotografia di Emmanuel Lubezki, alla prima collaborazione con i Coen, sostituendo (momentaneamente) lo storico collaboratore del duo, Roger Deakins.

Nei cinema

In TV

In streaming