La locandina del film "Chiudi gli occhi"

Chiudi gli occhi

All I See Is You

GENERE:

Drammatico

NAZIONE:

Usa

Anno:

2016

Durata:

110 min

Formato:

col

Cieca dopo un incidente avvenuto quando era bambina, Gina (Blake Lively) fa affidamento al marito James (Jason Clarke) per i suoi occhi. Quando un trapianto di cornea cambia drasticamente la sua vita, la donna inizierà a vedere la relazione sotto una nuova luce...

Regista di diversi disastri cinematografici come Quantum of Solace (2008) e World War Z (2013), Marc Forster si conferma mestierante di pessima fattura con questo thriller melodrammatico che può ricordare un altro, pessimo lungometraggio della sua carriera: Stay – Nel labirinto della mente (2005). Pedante e poco credibile, Chiudi gli occhi racconta di un rapporto (quasi) idilliaco tra marito e moglie, che sembra pian piano trasformarsi in un incubo quando lei riacquista la vista e (attraverso un simbolismo infantile) riesce finalmente a “vedere” l’uomo che ha convissuto con lei per tanto tempo. Peccato che se le premesse potevano quantomeno incuriosire, il risultato è inconcludente e spocchioso, tanto che nella seconda parte la sceneggiatura gira a vuoto, indecisa su quale strada prendere e procede verso un finale totalmente grossolano. Recitato male e scritto peggio, il film mostra anche tutti i limiti di una regia forzatamente virtuosa, che cerca a tutti i costi di colpire con scelte visive sopra le righe ed effetti di luce ambiziosi. Il problema è che Forster non riesce mai a mantenersi in controllo e finisce per dare vita a un lungometraggio noioso e supponente, ricattatorio e mai capace di emozionare in maniera spontanea. Da evitare.

Nei cinema

In TV

In streaming