La locandina del film "Cincinnati Kid"

Cincinnati Kid

The Cincinnati Kid

Una scena di "Cincinnati Kid"

New Orleans, anni '30. Eric Stone detto “Cincinnati Kid” (Steve McQueen) è un abilissimo giocatore di poker. Per dimostrare di essere il migliore, accetta la sfida dell'anziano Lancey Howard (Edward G. Robinson), soprannominato “Il campione”. Il duello tra i due sarà inevitabile.

Tratto dal romanzo omonimo di Richard Jessup, Cincinnati Kid doveva essere inizialmente diretto da Sam Peckinpah, sostituito poi da Norman Jewison. Nel contesto dell'America post Grande Depressione, si dipana un racconto malinconico fatto di soldi, onore e meschinità con l'eterna lotta tra gioco e affetti. Tutto è incentrato sul duello psicologico tra i due protagonisti (gli ottimi e carismatici McQueen e Robinson), trascinato con cura da Jewison sino alla celeberrima partita finale. La parte centrale soffre di ridondanza, ma la cornice inizio-fine è piuttosto efficace. Senza grandi pretese, ci si può tranquillamente accontentare.

Nei cinema

In TV

In streaming