La locandina del film "Coco avant Chanel – L'amore prima del mito"

Coco avant Chanel – L'amore prima del mito

Coco avant Chanel

GENERE:

Drammatico, Storico

NAZIONE:

Francia, Belgio

Anno:

2009

Durata:

110 min

Formato:

col

Gli albori di Gabrielle Chanel (Audrey Tautou), prima che diventasse Coco, la geniale stilista che rivoluzionò la moda femminile: dall’infanzia in orfanotrofio al periodo come cabarettista al fianco della sorella Adrienne (Marie Gillain), fino alla relazione con il ricco Étienne Balsan (Benoît Poelvoorde) e al grande e sfortunato amore con Boy Capel (Alessandro Nivola).

Difficile tratteggiare su pellicola l’influenza straordinaria che la figura di Coco Chanel ha avuto non solo sull’universo fashion, ma anche sulla società e sul percorso di emancipazione della donna. Questo biopic franco-belga diretto dalla lussemburghese Anne Fontaine tenta la strada furbetta della ricostruzione delle origini (la fonte è il libro L'irregulière ou mon itinéraire Chanel di Edmonde Charles-Roux), un “Coco Begins” strutturato nelle forme del racconto di formazione e del mélo sentimentale. Il risultato è un film banale e monocorde che, più che al cinema, sembra appartenere alla fiction televisiva, all’insegna di una regia scolastica e incentrato su una perennemente imbronciata Audrey Tautou, perfetta quanto a physique du rôle ma schiacciata da una scrittura piatta e convenzionale. I costumi di Catherine Leterrier, premiati con un César, hanno ricevuto una nomination agli Oscar. Nello stesso anno è stato realizzato anche Coco Chanel & Igor Stravinsky di Jan Kounen, con Anna Mouglalis.

Nei cinema

In TV

In streaming