La locandina del film "Colpi proibiti"
Una scena di "Colpi proibiti"

Il detective Burke (Jean-Claude Van Damme) viene incaricato di agire come infiltrato all'interno di una prigione per risolvere alcuni inspiegabili omicidi avvenuti nel penitenziario.

Dopo essersi imposto come un totem delle arti marziali, Jean-Claude Van Damme cerca di ampliare la propria gamma di granitici personaggi e si butta in un action grezzo e raffazzonato di infimo livello. L'ambientazione carceraria non ne fa un prison-movie, bensì un modesto e poco avvincente thriller, pieno di stereotipi e didascalismi di scrittura. E il protagonista, ovviamente, non perde occasione per menare le mani.

Nei cinema

In TV

In streaming