La locandina del film "Footlose"
Una scena di "Footlose"

Ren (Kevin Bacon), giovane di Chicago, si trasferisce nella piccola cittadina di Beaumont in cui, a seguito di un incidente che ha portato alla morte di due ragazzi, vige il divieto di ascoltare e ballare musica rock. Il giovane si ribella a questa ordinanza, inimicandosi l'inflessibile reverendo del paese (John Lithgow) e finendo con l'innamorarsi di sua figlia Ariel (Lori Singer).

Footlose dipinge con semplicità i classici sentimenti di ribellione e insofferenza giovanili inserendoli in un movimentato contesto di balli e coreografie: le danze e le musiche contribuirono a creare intorno alla pellicola un (piccolo) alone di culto, tipicamente anni Ottanta. Peccato però che il ritmo della pellicola venga rallentato da paternali e inutili moralismi. Un giovanissimo Kevin Bacon, conosciuto all'epoca per una parte in Venerdì 13 (1980), combina le scarse doti recitative con discrete performance da ballerino. Anche il resto del cast non lascia il segno e non si smarca dalle tipiche macchiette da teen movie (la bella, la migliore amica bruttina, il bulletto). Scena cult la gara dei trattori tra Ren e il suo rivale in amore, sotto le note di I Need a Hero di Bonnie Tyler.

Nei cinema

In TV

In streaming