La locandina del film "Fratello, dove sei?"

Fratello, dove sei?

O Brother, Where Art Thou?

GENERE:

Commedia

NAZIONE:

Usa, Gran Bretagna, Francia

Anno:

2000

Durata:

106 min

Formato:

col

Una scena di "Fratello, dove sei?"

Mississippi, anni ‘30. Fuggiti di galera, Ulysses Everett McGill (George Clooney), Pete Hogwallop (John Turturro) e Delmar O'Donnell (Tim Blake Nelson) compiono un viaggio alla ricerca di un fantomatico tesoro, incontrando personaggi dalla morale altamente discutibile.

Godibile, ben recitata e gioiosa rilettura dell'Odissea omerica ai tempi dell'America della grande crisi, Fratello, dove sei? è un divertito e intelligente omaggio alle tradizioni e agli intrecci culturali del Sud degli Stati Uniti. La si può definire una grande epopea picaresca che si nutre di cinema (da David Wark Griffith in avanti, passando per Il mago di Oz), di letteratura (Omero ma anche Herman Melville) e di musica (con una travolgente colonna sonora firmata da T-Bone Burnett che unisce blues, country e folk). Come sempre, i Coen riprendono modelli consolidati, riadattandoli in maniera spiazzante e del tutto personale, dando vita a un prodotto libero e inclassificabile, surreale e sincero, in cui il tema del viaggio perde buona parte della propria epica in nome di un gusto per l'invenzione narrativa sempre brillante. Ottima prova di tutto il cast, tra cui spicca un divertito John Goodman, novello Polifemo venditore di Bibbie e membro del Ku Klux Klan a tempo perso. Il titolo del film richiama quello di un'opera fittizia ideata dal regista interpretato da Joel McCrea ne I dimenticati (1941) di Preston Sturges. Suggestiva fotografia desaturata di Roger Deakins, che ha restituito all'immagine digitale un prezioso effetto seppia attraverso un accurato bilanciamento dei colori. Irresistibile.

Nei cinema

In TV

In streaming