La locandina del film "La truffa dei Logan"

Nel tentativo di risollevare la loro condizione economica, Jimmy (Channing Tatum) e Clyde Logan (Adam Driver), fratelli che conducono una grigia esistenza in provincia, pianificano una complessa rapina da attuare alla Charlotte Motor Speedway durante la celeberrima gara automobilistica Coca-Cola 600, uno dei più importanti eventi sportivi americani. I due coinvolgono nel piano il galeotto Joe Bang (Daniel Craig), esperto di esplosivi e "mente" del colpo grosso.

Declinando in chiave "operaia" il classico modello di heist movie già affrontato in Ocean's Eleven – Fate il vostro gioco (2001), Steven Soderbergh affronta di petto le storture della provincia americana attraverso un approccio dissacratorio che tende a ridimensionare, sempre in maniera politically correct, le certezze di un Paese costretto a guardare se stesso negli aspetti meno glamour e sfavillanti. Giocando su idiosincrasie, limiti e menomazioni fisiche dei personaggi, Soderbergh esplora la quotidianità ai tempi della crisi (economica e affettiva) attraverso scelte di campo poco calibrate che tendono a ribaltare le aspettative dello spettatore: quello messo in scena è un congegno inceppato dai tempi volutamente dilatati, che rinuncia all'azione e a ogni effetto sorpresa per adeguarsi alla catatonia generale di ritmo, ambienti e personaggi, concepito allo scopo di portare sullo schermo una storia di riscatto famigliare e ravvivato solo in minima parte dal ricorso a gag elementari e anticlimax. Un film dal passo incerto che trova nell'approccio "dal basso" alla vicenda un innegabile punto di forza, ma che fatica a trovare una propria identità a livello di scrittura. L'altra faccia dell'America, quella imperfetta e lontana da ogni forma di divismo, emerge principalmente dalla caratterizzazione dei due fratelli Logan, eterni perdenti destinati a trovare fiducia nel futuro. Buone le interpretazioni degli attori principali, con il sommesso Adam Driver e l'esuberante Daniel Craig che rubano la scena a Channing Tatum. Presentato alla Festa del Cinema di Roma 2017.

Nei cinema

In TV

In streaming