La locandina del film "Man on Fire – Il fuoco della vendetta"

Man on Fire – Il fuoco della vendetta

Man on Fire

Una scena di "Man on Fire – Il fuoco della vendetta"

John W. Creasy (Denzel Washington) è un ex agente della CIA dal passato burrascoso che si è trasferito a Città del Messico. Viene assunto come guardia del corpo di una bambina, Lupita Ramos (Dakota Fanning), per la quale prova immediatamente un forte affetto. Quando la piccola verrà rapita, sarà lui a mettersi sulle tracce dei criminali.

Tratto dall'omonimo romanzo di A.J. Quinnell, Man on Fire – Il fuoco della vendetta è il remake del film Un uomo sotto tiro (1987) di Elie Chouraqui, in cui le vicende si svolgevano in Italia. Tony Scott sposta il campo d'azione in Messico e punta tutto sul rapporto, intimo e delicato, che si crea tra il personaggio di Creasy e la bambina che deve proteggere. La vena romantica, però, lascia presto spazio a un lungometraggio che esagera nel virtuosismo registico e si trasforma in una comune storia di vendetta con un giustiziere solitario contro un mondo di male e corruzione. Sceneggiatura altamente prevedibile e troppo prolissa, molte esplosioni gratuite e abbondanza di retorica fuori luogo. Risultato: pessimo.

Nei cinema

In TV

In streaming