La locandina del film "Nemiche per la pelle"

Lucia (Margherita Buy) e Fabiola (Claudia Gerini) sono due donne completamente diverse, che hanno in comune soltanto un uomo, Paolo, ex marito di Lucia e attuale marito di Fabiola. Quando l’uomo scompare, lascia in eredità alle due “nemiche per la pelle” un bambino che ha avuto con un’altra donna e di cui Lucia e Fabiola ignoravano l’esistenza. Riusciranno a ottenerne l’affido?

Commediola con protagoniste due figure agli antipodi – una ansiosa e introversa, l’altra aggressiva e brillante – che vive soltanto di uno spunto iniziale troppo fragile per poter reggere la durata di un lungometraggio. La sceneggiatura si fa presto scontata, le gag sono perennemente telefonate e la parte giudiziaria è poco credibile e inutilmente forzata. Poco incisiva anche la regia, mentre l’unica nota positiva proviene dalla discreta performance di Claudia Gerini, decisamente più in parte di Margherita Buy. Anche il finale è troppo zuccheroso e del tutto da dimenticare.

Nei cinema

In TV

In streaming