La locandina del film "Quando l'amore brucia l'anima"

Quando l'amore brucia l'anima

Walk the Line

Una scena di "Quando l'amore brucia l'anima"

Prigione di Folsom, California, 1968. Mentre la band suona una lunga introduzione e il pubblico dei detenuti batte il tempo in un ritmo infernale, Johnny Cash (Joaquin Phoenix) è assorto nel backstage. Un flashback ci porta agli anni '40, quando il piccolo Johnny (Ridge Canipe) viveva con la numerosa famiglia nelle campagne dell'Arkansas. Prima di crescere e scoprire il rock and roll, prima di diventare "The Man In Black".

Biopic su una delle figure fondamentali del rock/folk americano, ispirato a Cash: The Autobiography(1997) di Johnny Cash e Patrick Carr e a Man in Black del solo Cash. Il film descrive il percorso che parte dall'infanzia dell'artista, segnata dalla morte del fratello e dal rapporto conflittuale col padre, fino alla scoperta della musica, alle prime incisioni per l'etichetta Sun Records, ai primi tour condivisi con Elvis Presley e Jerry Lee Lewis. Ma il nucleo dell pellicola è il lungo, tormentato e salvifico rapporto con June Carter (Reese Witherspoon), partner prima musicale e poi di vita: una relazione più forte delle intemperanze, degli eccessi di Cash e degli sguardi ostili dell'opinione pubblica (entrambi venivano da precedenti matrimoni). Pellicola senza particolari tratti distintivi registici, Quando l'amore brucia l'anima è un prodotto, comunque, solido e coinvolgente, che si fonda quasi interamente sulle straordinarie interpretazioni, attoriali e canore, dei due protagonisti: se Joaquin Phoenix diventa Cash con grande naturalezza, Reese Witherspoon (premio Oscar per la miglior attrice protagonista) sorprende, dando personalità, verve e umorismo alla sua June Carter. Colonna sonora composta da brani di Cash reinterpretati dagli stessi Phoenix e Witherspoon. Nota di demerito per l'adattamento italiano del titolo originale.

Nei cinema

In TV

In streaming