La locandina del film "Succede"

Margherita detta Meg (Margherita Morchio) è un’adolescente che vive a Milano, frequenta un liceo locale e ha al suo fianco amici come Tom (Matteo Oscar Giuggioli) e Olimpia detta Olly (Matilde Passera). Nella sua vita irromperà anche Sam (Brando Pacitto), cugino romano di Olly arrivato a Milano dalla capitale e tra i due nascerà un interesse sentimentale.

Esordio alla regia della giovane regista Francesca Mazzoleni, diplomata al Centro Sperimentale di Cinematografia, Succede è un teen movie di formazione che si pone allo stesso livello dei protagonisti, con un’adesione sulla carta interessante per vocazione, immedesimazione, orizzontalità sia generazionale che narrativa. Anche se le premesse e le atmosfere potrebbero far pensare, forse troppo ingenerosamente e a torto, a una filiazione 2.0 dell’immaginario di Federico Moccia, il film ha in realtà una discreta consapevolezza dei propri mezzi: la regia, limitatamente a ciò che deve maneggiare, è solida e sicura, ha un linguaggio specifico e anche il racconto della generazione dei like e dei social network, per quanto calata dentro una manciata forse ingombrante di stereotipi, è sincero, misurato, verosimile nelle atmosfere e nelle scelte visive (apprezzabile la fotografia sui toni del marrone e del grigio), negli elementi in campo (i messaggi vocali come diario) e nelle implicazioni. Nonostante queste discrete premesse, il film non riesce però a sganciarsi dal bozzettismo di fondo, aderendo pigramente al romanzo dell’influencer Sofia Viscardi e alle paturnie più o meno ammiccanti dei personaggi. Gli adulti sono esclusi da questo mondo di teenager non sfaccettati ma di sicuro plausibili e valevole è la valorizzazione di Milano come spazio urbano e non solo. Discreta e calzante anche la colonna sonora, che dà al film una quadratura contemporanea, spaziando agli Strokes ai Chainsmokers.

Nei cinema

In TV

In streaming