La locandina del film "Top Gun"
Una scena di "Top Gun"

Pete Mitchell (Tom Cruise) detto “Maverick” è un tenente e pilota della marina degli Stati Uniti. Insieme all'amico Goose (Anthoy Edwards) viene scelto per frequentare la Top Gun, una scuola d'élite per giovani aviatori.

Al secondo film dopo Miriam si sveglia a mezzanotte (1983), il regista Tony Scott firma uno dei più rappresentativi lungometraggi degli anni Ottanta, capace di lanciare definitivamente la carriera di un giovane Tom Cruise. Grazie a uno stile virtuosistico che dà il meglio di sé nelle spettacolari scene di volo e all'abilità di unire adeguatamente immagini e colonna sonora, la pellicola si è impressa indelebilmente nella mente di generazioni e generazioni di spettatori: il racconto di formazione di un ragazzo che deve prepararsi alla vita e alle sue difficoltà si intreccia alla love story e all'avventura, puntando su intrattenimento godibile e su una trama semplice e fin prevedibile. A volte l'eccessiva scolasticità della narrazione è un limite, ma trattandosi di un prodotto “medio” hollywoodiano, il cui fine è unicamente commerciale, ci si può accontentare. Il look dei protagonisti, con bomber di pelle e RayBan a goccia, ha fatto scuola. Vincitore di un Oscar per la miglior canzone per la celeberrima Take My Breath Away.

Nei cinema

In TV

In streaming