Final Cut
Coupez !
2022
Paese
Francia
Generi
Commedia, Horror
Durata
110 min.
Formato
Colore
Regista
Michel Hazanavicius
Attori
Romain Duris
Bérénice Bejo
Grégory Gadebois
Finnegan Oldfield
Matilda Lutz
Una bizzarra produzione che sta realizzando uno zombie-movie a basso budget sembra ormai prossima al disastro. Durante la lavorazione, però, mentre tutti sono pronti a girare una nuova scena, la troupe viene sconvolta dall’arrivo di veri morti viventi…

Non è certo semplice provare a dire qualcosa di nuovo all’interno del contesto delle zombie-comedy, (sotto)genere in cui nel nuovo millennio si sono cimentati in molti, a volte con esiti positivi (l’esempio di Edgar Wright con L’alba dei morti dementi), altre volte con risultati decisamente inferiori alle aspettative (I morti non muoiono di Jim Jarmusch). Ancora più complesso è risultare originali se, come se non bastasse, si cerca di fare un remake di una delle pellicole più divertenti del filone: Michel Hazanavicius, che conferma una preoccupante carenza d’idee, rifà il riuscito film giapponese Zombie contro zombie (2017) di Shin’ichiro Ueda, introducendo soltanto qualche lieve variazione nella sceneggiatura (c’è realmente un remake da fare di un successo nipponico all’interno del copione) e una dimensione famigliare della produzione sottolineata dalla presenza della moglie e musa del regista, Bérénice Bejo, e della figlia Simone. Per il resto c’è poco altro da segnalare (positivamente) per un’operazione fiacca e senz’anima, che ripete mestamente gesti e azioni fatte in precedenza: un film-zombie, a tutti gli effetti. Qua e là si sorride, ma gli spunti scarseggiano e il risultato è un lungometraggio stantio, che sa troppo di già visto e in cui ogni riflessione metalinguistica è derivativa e (ormai) poco azzeccata. Presentato come apertura del Festival di Cannes 2022, il film inizialmente doveva intitolarsi Z (comme Z): dal momento che la lettera Z ha assunto un significato ambiguo con la guerra di aggressione condotta contro l'Ucraina dal governo russo, la produzione ha deciso di cambiare il titolo.
Maximal Interjector
Browser non supportato.