Robin Hood
Robin Hood
2010
Timvision
Paesi
Gran Bretagna, Usa
Generi
Azione, Avventura, Drammatico
Durata
140 min.
Formato
Colore
Regista
Ridley Scott
Attori
Russell Crowe
Cate Blanchett
Max von Sydow
William Hurt
Mark Strong
Oscar Isaac
Danny Huston
Eileen Atkins
Kevin Durand
Léa Seydoux
Robin Longstride (Russell Crowe), arciere al servizio di Riccardo Cuor di Leone (Danny Huston), torna dalle crociate e si spaccia per il cavaliere Robert Loxley di Nottingham. Il furto d'identità sembra far comodo anche al padre (Max von Sydow) e alla moglie Marion (Cate Blanchett) del defunto. Ben presto Robin si ritrova a fronteggiare un complotto contro il nuovo re Giovanni (Oscar Isaac), organizzato dal doppiogiochista Godfrey (Mark Strong) e, al contempo, a combattere contro i soprusi del monarca.

Andare alle origini del mito, raccontando la storia di un uomo prima che diventasse eroe in calzamaglia e principe dei ladri: questa è la novità sostanziale del film rispetto ai suoi numerosi predecessori. Questa versione, quindi, finisce proprio laddove solitamente si inizia, ovvero dall'esilio dell'eroe nella foresta di Sherwood e dal conflitto con re Giovanni. Purtroppo Scott conferma sia la sua refrattarietà all'aderenza e alla verosimiglianza storiografica (la Magna Carta nasce da un'idea di Robin Hood!) sia l'involuzione del suo stile di regia, ormai stanca reiterazione di un estetismo fine a se stesso messo al servizio di progetti di rara insulsaggine. Il risultato è quindi un giocattolone spettacoloso ma abulico, sceneggiato sbrigativamente (si veda il personaggio di Lady Marion, gradualmente depotenziato di ogni aspetto vagamente interessante) e che pesca a piene mani dall'immaginario cinematografico contemporaneo (da Il gladiatore passando per Salvate il soldato Ryan), incapace però di giungere a una sintesi personale e originale. Evidente la confusione alla base dell'intera operazione, come dimostrano le numerose riscritture in fase di pre-produzione.
Maximal Interjector
Browser non supportato.