Il rullo compressore e il violino
Katok i skripka
1960
Paese
Urss
Genere
Drammatico
Durata
46 min.
Formato
Colore
Regista
Andrej Tarkovskij
Attori
Igor' Fomčenko
Vladimir Zamanskij
Marina Adzhubei
Yuri Brusser
Il piccolo Sasha (Igor' Fomčenko) studia il violino, ma la strada della musica non sembra fare per lui e fatica a trovarsi a suo agio con i compagni. Sembra felice soltanto quando passa del tempo con Sergej (Vladimir Zamanskij), operaio che guida un rullo compressore. Scritto insieme al futuro regista Andrej Končalovskij, è il saggio di diploma di Tarkovskij che, dopo Non ci sarà licenza oggi (1959), firma un altro mediometraggio in attesa di poter esordire al lungo qualche anno dopo. L'autore sovietico mette a confronto l'arte (il violino) con la vita di tutti i giorni (il rullo per asfaltare le strade) prendendo il punto di vista del suo giovane protagonista: è un'operazione a misura di bambino, semplice e imperfetto ma già ricco di quello spessore visivo (notevole la sequenza in cui Sasha costruisce l'aeroplanino di carta) che farà grande il regista con i film a venire. Il finale, onirico e immaginifico, dimostra già il talento del regista nell'adottare sempre le migliori conclusioni possibili. Tarkovskij ha fatto qui le prove per il suo vero esordio, L'infanzia di Ivan (1962), e gli sono venute piuttosto bene.
Maximal Interjector
Browser non supportato.