Black Hawk Down
Black Hawk Down
2001
Paese
Usa
Generi
Drammatico, Storico, Guerra
Durata
143 min.
Formato
Colore
Regista
Ridley Scott
Attori
Josh Hartnett
Ewan McGregor
Eric Bana
Sam Shepard
Tom Sizemore
William Fichtner
Jason Isaacs
Tom Hardy
Orlando Bloom
Mogadiscio, 1993: un corpo scelto di militari americani interviene per mettere fine alla guerra civile che dilania il paese. Viene organizzato un raid per catturare due luogotenenti del Generale Mohamed Farrah Aidid, guidato dal generale Garrison (Sam Shepard), ma l'assalto non va come sperato: due elicotteri da combattimento Black Hawk vengono abbattuti, i soldati rimangono intrappolati nelle strade di Mogadiscio e si ritrovano a combattere contro militari e civili somali. La città diventa un grande campo di battaglia dove è necessario resistere in attesa di rinforzi che sembrano non arrivare mai.

Uno spettacoloso giocattolone bellico, rumoroso ed eccessivo, perfettamente nelle corde di Ridley Scott che orchestra un conflitto urbano memorabile e meno superficiale di quanto possa sembrare. Reiterando fino allo stremo scene d'azione, combattimenti e sparatorie, Scott sottolinea la meccanicità e la brutale inutilità della guerra, un grandioso show pirotecnico e scenografico di rara crudeltà. Una performance alienante e spersonalizzante, come dimostra la scelta di una narrazione corale in cui manca un vero protagonista perché tutti i soldati, a modo loro, sono protagonisti e comprimari: tutti fondamentali e tutti ugualmente sacrificabili. Così il cast all star diventa strumento funzionale per sottolineare il comune destino di questi uomini che la guerra ha reso ordinari, comparse, interpreti e spettatori di un dramma che può avere solo due possibili finali: morte o sopravvivenza. Malgrado i tentativi di ridurre al minimo la retorica militarista, l'intervento del produttore Jerry Bruckheimer ha imposto un finale sfacciatamente propagandistico e posticcio, disseminando anche qua e là nello script afflati di enfasi da caserma. Due meritati Oscar: al montaggio di Pietro Scalia e al sonoro curato da Michael Minkler, Myron Nettinga e Chris Munro.
Maximal Interjector
Browser non supportato.