La mosca
The Fly
1986
Paese
Usa
Generi
Horror, Sentimentale
Durata
95 min.
Formato
Colore
Regista
David Cronenberg
Attori
Jeff Goldblum
Geena Davis
John Getz
Seth Brundle (Jeff Goldblum), geniale scienziato che lavora sul trasporto della materia, testa su se stesso le proprie teorie. Il tentativo va male: l'uomo si fonderà con una mosca, subentrata per errore all'esperimento, dando inizio a una trasformazione fisica e caratteriale inarrestabile.

Realizzando il remake di L'esperimento del dottor K. (1958) di Kurt Neumann, Cronenberg spicca il volo e firma una delle opere più mature e significative all'interno della fantascienza degli anni '80: un horror d'autore che, prendendo le mosse dalla sci-fi classica, aggiorna gli stilemi del genere spingendo al massimo nella rappresentazione delle mutazioni del corpo e nel mostrare le derive di uno sviluppo tecnologico incontrollato. La presenza fisica dei corpi vive ossessivamente in ambienti cupi contrassegnati dalla presenza di congegni metallici e calcolatori informatici all'avanguardia per l'epoca, in una messa in scena rigorosa che passa in rassegna carne, violenza, sessualità deviata, paura del contagio e contaminazione come elemento primario della degenerazione umana. Notevole la capacità di distaccarsi dall'originale, scegliendo di affrontare il processo di mutazione attraverso fasi precise sempre più agghiaccianti. In questo modo il regista attua un climax emotivo che suscita pietà anziché disgusto, anche di fronte a metamorfosi di volta in volta sempre più estreme, e commuove tratteggiando una delle storie d'amore più belle (e tragiche) della storia del cinema. Geena Davis (nei panni della giornalista Ronnie) all'epoca era realmente la compagna di Jeff Goldblum. Intensa e toccante colonna sonora di Howard Shore. Oscar per il miglior trucco a Chris Walas che dirigerà il mediocre sequel La mosca 2 (1989).
Maximal Interjector
Browser non supportato.